Ingegneria e risparmio energetico: progettare edifici ecosostenibili

È ormai un fatto riconosciuto che, in un lasso di tempo sempre più breve, le risorse energetiche non rinnovabili sono destinate a esaurirsi. Per questo motivo è fondamentale che ogni settore della società si orienti verso lo sfruttamento di forme di energia pulite e sostenibili, in modo tale da non impattare sull’ambiente e da garantire un approvvigionamento illimitato.

Ingegneria e risparmio energetico: progettare edifici ecosostenibili

La strategia di risposta prevede sistemi di efficientamento degli edifici basati su materiali termoisolanti (cappotti termici, isolamenti a tetto, ecc.) e l’installazione di impianti di riscaldamento a energia rinnovabile (ex novo o in sostituzione di precedenti impianti).

Tutti gli attori coinvolti in questa rivoluzione edile, dagli architetti agli ingegneri, dagli enti pubblici ai fornitori di materie prime e di tecnologie fino alle imprese esecutrici, devono ovviamente lavorare in sinergia verso il comune obiettivo di incrementare al massimo il risparmio dei consumi degli edifici sui quali vanno a intervenire.

Da sempre, del resto, i progettisti conoscono l’importanza dei giusti accorgimenti per ridurre i consumi energetici delle abitazioni, come lo sfruttamento di illuminazione e ombreggiamento naturali o l’utilizzo di una corretta coibentazione per le pareti esterne e di materiali dal calibrato valore di trasmittanza per i ponti termici.

Tanti progetti in ottica green realizzati negli ultimi anni, come il Bosco Verticale di Stefano Boeri o il The Rainbow Tree di Vincent Callebaut, puntano inoltre su architetture biotiche mirate a eliminare anche l’inquinamento atmosferico delle città grazie a elementi vegetali integrati nelle strutture e in grado di assorbire CO2.

Gli espedienti su cui un progettista svizzero può puntare per soddisfare i parametri energetici richiesti da certificazioni come il CECE e il Minergie sono diversi, e comprendono:

  • Inserimento di facciate verdi e tetti giardino -  queste soluzioni permettono di assorbire CO2 e di produrre ossigeno, oltre che di portare vantaggi sotto il profilo termico e acustico.
  • Integrazione di prodotti fotocatalitici - materiali come il biossido di titanio quando sono esposti ai raggi solari si ossidano, attirando e trattenendo le polveri sottili e decomponendole in sostanze non nocive. 
  • Utilizzo di materiali riciclati e derivati da processi produttivi sostenibili – si tratta in entrambi i casi di materiali ottimizzati per contenere i consumi energetici e le emissioni nocive, caratterizzati da una lunga durata e dalla possibilità di essere riciclabili al momento dello smaltimento.

Infine, un ruolo centrale nell’architettura green oriented è rivestito, ovviamente, dagli impianti di riscaldamento. Ai sistemi obsoleti e inquinanti come le classiche caldaie i progettisti hanno ormai sostituito soluzioni ad alta tecnologia e a impatto ambientale pressoché nullo, in grado, davvero, di fare la differenza.

È il caso delle nuove termopompe, meglio se interfacciate con pannelli fotovoltaici. Questo tipo avanguardistico di impianti, se installati all’interno di un edificio efficientato, sono in grado di ottimizzare al massimo non solo il rapporto consumo/emissioni, ma anche il risparmio economico da parte dell’utente sul breve e lungo periodo.

MT System incentivi e deduzioni fiscali in ambito energetico in Ticino

Se sei interessato a conoscere meglio le tecniche, i materiali e le soluzioni più attuali per efficientare al meglio un edificio, contattaci: ti forniremo tutte le informazioni che ti occorrono!

Orari Assistenza

Sempre attiva 24 ore al giorno
+41 76 567 4634

Orari Uffici

Lunedì - Venerdì: 08:00 - 16:00
Chiuso il fine settimana

Consulente
tecnico-commerciale

  • Loris Sestito + 41 (0)78 7376 998
    loris@mt-systems.ch

    Corn Franco +41 (0)76 5849 567
    franco@mt-systems.ch

Sede e Contatti

  • via Vergiò 18,
    6932 Breganzona/CH
  • Telefono: 
    +41 91 220 6889
  • E-mail: 
    info@mt-systems.ch

Menù Mobile