Nuova legge sul CO2: cosa significa per i proprietari di case?

Con l'obiettivo di ridurre del 50% le emissioni di gas serra a livello mondiale entro il 2030, fissato dall'accordo di Parigi sul clima, è stata ratificata la nuova legge svizzera sul CO2, che mira a un traguardo ancora più ambizioso: eliminare il 75% delle emissioni sul territorio della confederazione. Oltre al settore dei trasporti e a quello dell’industria, il provvedimento riguarda anche quello edile privato: nelle abitazioni, l’installazione e l’utilizzo di sistemi di riscaldamento tradizionali a olio combustibile saranno sottoposti a tassazione, diventando così, per legge, molto più costosi.

Nuova legge sul CO2 cosa significa per i proprietari di case

Per i proprietari di case tutto ciò si traduce in una spesa aggiuntiva di 210 CHF di tassa per tonnellata di emissioni di CO2, una cifra non da poco ai fini del risparmio domestico.

 

Bisogna tenere presente che l’edilizia è il secondo produttore di gas serra in Svizzera (22% delle emissioni totali): per questo motivo, un impianto di riscaldamento a combustibili fossili può risultare esentasse solo se rispetta il limite massimo di 20 kg di CO2 all’anno per metro quadrato di superficie domestica, limite destinato a ridursi a 5 kg nell’arco di cinque anni.

 

Appare chiaro, quindi, che tenere il proprio impianto a combustibile (o sostituirlo con uno dello stesso genere, anche se di ultima generazione) non è certo un buon investimento. Ecco perché la soluzione più logica, nonché per certi versi obbligata, è quella di sostituire l’impianto di riscaldamento tradizionale con un nuovo sistema a tecnologia efficiente, come per esempio una termopompa.

 

Scegliere di installare un impianto ad alta efficienza vuol dire portarsi avanti lungo la strada dell’utilizzo di fonti di energia rinnovabili, un percorso ormai inevitabile per tutte le utenze domestiche nell’arco del breve-medio periodo. Senza contare che le termopompe di oggi già soddisfano le normative di domani.

 

L’idea di dover sostituire il proprio sistema di riscaldamento, però, può far temere di dover andare incontro a spese ingenti... La buona notizia è invece che tutte le nuove soluzioni di isolamento e i nuovi impianti termici efficienti, come le pompe di calore e i pannelli fotovoltaici, godono di un’elevata quantità di incentivi erogata da parte degli enti pubblici.

Si tratta di contributi a fondo perduto che possono essere cantonali, federali e anche comunali a seconda dell’impianto selezionato. Inutile dire che con queste agevolazioni il processo diventa particolarmente virtuoso: il risparmio in fase di installazione si somma infatti a quello sui consumi a breve, medio e lungo termine. Il valore degli immobili, inoltre, aumenta, allo stesso modo in cui si riduce l’impatto sull’ambiente e si contribuisce al raggiungimento degli obiettivi del programma federale.

 

Il principio dell’iniziativa elvetica è infatti quello di tassare i comportamenti più inquinanti sostenendo al contempo quelli più virtuosi. Una politica climatica che a sua volta fa riferimento al programma Strategia energetica 2050, tra i cui obiettivi c’è il raggiungimento dell’incremento dell’efficienza degli impianti tramite l’utilizzo su scala diffusa di fonti rinnovabili.

 

La destinazione parzialmente vincolata dei proventi della tassa sul CO2 derivati dal Programma Edifici durerà pochi anni: l’occasione è quindi da cogliere al volo per poter migliorare l’efficienza della propria abitazione beneficiando degli incentivi pubblici.

MT System incentivi e deduzioni fiscali in ambito energetico in Ticino

Se anche tu sei interessato a conoscere quali sono i migliori impianti di riscaldamento esenti da tasse o vuoi saperne di più circa gli incentivi a tua disposizione per adeguarti alle nuove norme energetiche, contattaci: risponderemo volentieri a qualsiasi tua domanda!

Orari Assistenza

Sempre attiva 24 ore al giorno
+41 76 567 4634

Orari Uffici

Lunedì - Venerdì: 08:00 - 16:00
Chiuso il fine settimana

Consulente
tecnico-commerciale

  • Loris Sestito + 41 (0)78 7376 998
    loris@mt-systems.ch

    Corn Franco +41 (0)76 5849 567
    franco@mt-systems.ch

Sede e Contatti

  • via Vergiò 18,
    6932 Breganzona/CH
  • Telefono: 
    +41 91 220 6889
  • E-mail: 
    info@mt-systems.ch

Menù Mobile