Manutenzione della pompa di calore: consigli utili

I sistemi di riscaldamento a termopompa sono sempre più diffusi grazie ai vantaggi che offrono in termini di risparmio sui consumi, sui costi di installazione e sulle emissioni nocive per l’ambiente. Un ulteriore vantaggio è dato dall’aspetto della manutenzione: non tutti sanno, infatti, che questo tipo di impianti richiede pochi interventi per conservare la propria efficienza nel tempo.

Manutenzione della pompa di calore: consigli utili

Per capire meglio quali operazioni sono richieste per manutenere questi sistemi di riscaldamento, è utile prima conoscere come funziona una termopompa.

A grandi linee possiamo dire che si tratta di un impianto concettualmente simile al frigorifero, ma ad azione inversa: mentre il frigorifero genera raffrescamento per sottrazione di energia, la termopompa ricava l’energia termica da una fonte naturale (come l’aria o l’acqua) e la trasferisce all’interno dell’edificio, riscaldando gli ambienti e l’acqua sanitaria. Invertendo il processo, la termopompa può anche raffrescare gli ambienti.

Operando senza combustioni né emissioni di CO2 e funzionando grazie alla sola energia elettrica, la termopompa garantisce un notevole risparmio sulle bollette, che può arrivare anche a circa il 75%.

 

Manutenzione pompa di calore: ogni quanto farla? 

La prima cosa da considerare è che la termopompa è un impianto elettrico e non a combustione. Questo significa che, rispetto agli impianti tradizionali, è soggetta a obblighi di legge differenti.

La normativa prevede che l’efficienza energetica di una termopompa di potenza compresa tra i 12 e i 100 kW debba essere sottoposta a revisione ogni anno, al fine di evitare che il rendimento scenda sotto il 15% del livello iniziale. Se questa diminuzione dovesse essere riscontrata, il manutentore ha l’obbligo di ripristinare la piena efficienza, con uno scarto massimo del 5%.

Ogni termopompa deve inoltre essere dotata di un libretto tecnico in cui siano indicati i controlli effettuati.

 Ciascun intervento deve essere svolto da un professionista qualificato, che sia in grado di ispezionare l’impianto secondo i parametri a norma di legge. A fine intervento, viene rilasciato al responsabile dell’impianto (che può essere il proprietario o l’affittuario in caso di abitazione singola, l’amministratore in caso di stabile) un rapporto tecnico che attesti la conformità della termopompa.

È importante tenere presente che:

  • Il primo controllo (collaudo) va eseguito al momento dell’installazione e prevede il rilascio del libretto manutentivo
  • Ulteriori controlli vanno effettuati in seguito a ogni riparazione o sostituzione di componenti che possano alterare l’efficienza energetica dell’impianto.

 

A cosa serve la manutenzione della termopompa? 

 

Durante i controlli periodici effettuati dai tecnici competenti viene svolta una serie di operazioni, tra cui:

  • pulizia dei filtri
  • sanificazione dei filtri
  • controllo dello scambiatore
  • controllo del circuito del fluido refrigerante
  • verifica dello stato di mantenimento dell’apparecchio
  • misura della differenza di pressione tra lato alto e lato basso
  • misura del surriscaldamento e del sottoraffreddamento
  • controllo delle portate d’aria per l’evaporatore esterno e per i condensatori interni

Gli scopi di una manutenzione regolare sono molteplici:

  • mantenere invariata nel tempo l’efficienza dell’impianto
  • garantire la sicurezza dell’edificio e delle persone che vi abitano
  • evitare che malfunzionamenti compromettano la resa dell’impianto, i consumi e quindi i costi
  • prolungare la durata di vita della pompa di calore

Qual è il costo della manutenzione di una pompa di calore?

 

Per poter effettuare una valutazione della spesa necessaria a mantenere in efficienza a norma di legge la propria termopompa occorre considerare una serie di variabili, tra cui:

  • la localizzazione geografica dell’impianto
  • l’azienda che si occupa degli interventi
  • la tipologia di interventi che occorre effettuare

In base a come questi fattori vengono combinati tra loro il costo finale può subire qualche variazione, pur restando all’interno di valori molto contenuti. A fronte di queste spese ridotte bisogna tenere presente inoltre ulteriori vantaggi economici ottenibili da:

Risulta sicuramente interessante la possibilità di sottoscrivere un abbonamento alla manutenzione, come quello proposto da MT Systems, che comprende:

  • Manutenzione ordinaria una volta all’anno
  • Servizio di pronto intervento 24 ore su 24
  • Manodopera e trasferta per ogni intervento
  • Materiali e componenti utilizzati per gli interventi di manutenzione e/o
  • Riparazione (solo per gli abbonamenti di tipo Top e fino a max 300 CHF di costo)
MT System incentivi e deduzioni fiscali in ambito energetico in Ticino

Ti servono maggiori informazioni circa la manutenzione di una termopompa? Contattaci: risponderemo a tutte le tue domande!

Orari Assistenza

Sempre attiva 24 ore al giorno
+41 76 567 4634

Orari Uffici

Lunedì - Venerdì: 08:00 - 16:00
Chiuso il fine settimana

Consulente
tecnico-commerciale

  • Loris Sestito + 41 (0)78 7376 998
    loris@mt-systems.ch

    Corn Franco +41 (0)76 5849 567
    franco@mt-systems.ch

Sede e Contatti

  • via Vergiò 18,
    6932 Breganzona/CH
  • Telefono: 
    +41 91 220 6889
  • E-mail: 
    info@mt-systems.ch

Menù Mobile